Il personal design del divano perfetto

Il personal design del divano perfetto

La scelta, precisa, del divano perfetto per la propria abitazione o per l’ufficio non è solo, e più banalmente, legata ad un investimento economico e, quindi, ad un consumo che duri nel tempo.

Il divano infatti rappresenta nella sua accezione più ampia un complemento di design che deve armonizzarsi con il resto della casa e, al contempo, della famiglia.

Il divano è sinonimo di relax, di socializzazione o di riposo a seconda della composizione del nucleo famigliare, che sia single o allargato.

Scegliere quello giusto è però più semplice da dirsi che da realizzarsi perché è importante prestare particolare attenzione a tutti i dettagli per evitare di ritrovarsi con un pezzo di arredamento scomodo e lontano dai propri gusti.

Tra stili, tessuti, modelli, colori, prezzi e, soprattutto offerte commerciali che irrompono sui media nella nostra quotidianità  è normale rimanere confusi. Ecco allora che il team di ACHEO DESIGN ha elaborato una questions list strategica da porsi prima di scegliere definitivamente un divano in favore di un altro.

 

1. Quanto spazio c’è a disposizione?

Misurate il perimetro dello spazio in cui il divano dovrà essere collocato perché la prima domanda che vi verrà presentata quando entrerete in uno show-room per scegliere il vostro divano è proprio questa.

La stravaganza non va contenuta forzatamente ma il buon gusto è, da sempre, un’ottima regola per non sbagliare in caso di confusione.

Le dimensioni dei divani cambiano in base al modello ed al numero dei posti a sedere. Le misure standard indicative sono:

  • profondità 90 – 100 cm;
  • larghezza 2 posti 150 -180 cm / 3 posti 180 – 240 cm;
  • altezza da terra della seduta 40 cm, mentre quella complessiva del divano 80 – 90 cm.

Inoltre è opportuno che ci siano almeno 60 cm di spazio tra il divano ed un ostacolo e quindi per consentire il passaggio. Se desideriamo disporre un divano di fronte all’altro dovrebbero esserci almeno 150 cm di distanza tra i due.

2. Il comfort prima di tutto?
Se la risposta è si il divano va provato e toccato con mano. Proprio come nelle pubblicità dove i clienti perfetti si adagiano, siedono, sdraiano sui divani e, trovato quello perfetto, hanno come ultimo pensiero, cambiare posizione. Questo aspetto è decisivo se conoscete bene il vostro stile di vita e sapete, a priori, che il divano nuovo sarà simbolo di uno dei momenti più importanti in cui sentite di “vivere la vostra casa” e con questo si intendono le abitudini personali, come leggere un libro, guardare in tv le partite di calcio o, ancora, appisolarsi, da soli o in compagnia. Una valida variante alle forme più tradizionali è certamente il divano con l’elemento chaise-longue, capace di assicurare un maggiore relax.
3. Quali sono le esigenze della famiglia?
La funzionalità è il primo must have della serie. Bambini e animali? esigenze di spazio? ospiti a casa? A queste risposte si adatta il design del divano perfetto. Se servono cassetti o posti letto extra, ad esempio,

 

4. Pelle o tessuto? Cotone o poliestere?
O ancora… misto? Riflettete su chi, come e quando si siederà sul divano che volete acquistare e in base a questo vi darete la risposta. Non dimenticate che anche il tessuto più semplice dovrà attraversare la fase di lavaggio prima o poi, una situazione che alle donne mette ansia solo a pensarla, specie nel momento successivo in cui tutte le parti dovranno essere ricomposte e il divano rivestito della sua pelle.
5. Di che stile?
Finalmente una domanda che abbandona la strategia e si lascia andare ai, puri e semplici, gusti. C’è chi vorrà un divano diverso, colorato e in perfetto contrasto con il resto della casa, come chi in una cucina industrial chic inserisce un divano Luigi Filippo del IXX Secolo o chi sceglie uno stile eclettico dove complementi di epoche diverse, con rivestimenti eterogenei si accompagnano piacevolmente, e tra divani e  tappeti etnici, prendono forma illustrazioni scovate nei negozi di antiquariato, tavoli e accessori di diversa provenienza geografica.
La cosa certa è che un divano può trasformare un’intera stanza e che non tutti sono fatti per le regole. Vediamo allora insieme alcuni stravaganti modelli di ispirazione.
Tucurinca Bench

Photo by Nikolai Pascual saved to MIKA on Pinterest 

Details // Maye Bench www.tucurinca.com.co/shop
Perfetta per le primavere in terrazzo o per un ingresso la soluzione di Tucurinca evoca le atmosfere dell’America centrale puntando sull’identità cromatica delle tradizionali panchine.
Morning Dew
Photo by  stylepark.com on Pinterest 
Con il suo scenografico schienale è il divano perfetto per la cabina armadio delle fashion style addicted, floreale e romantico ma con un carattere deciso e indiscutibile.
E infine…
Kalmar Sofa
Photo by Anthropologie on Pinterest
Un divano che “fa parte di una collezione di pezzi  eleganti e industriali che incorporano dettagli attenti di funzionalità e bellezza semplice, come il tavolino allungato del divano e le gambe ricoperte di ottone” come amano definirlo gli stessi designer del brand.